Centro Storico Fiat, interni e macchine d'epoca

Centro Storico Fiat

Logo Centro Storico Fiat

Inaugurato nel 1963, il Centro Storico Fiat ha sede in un edificio liberty che fu il primo ampliamento (1907) delle officine di corso Dante dove nacque l’azienda.

Fin dall’inizio è stato teatro di momenti importanti nella storia della Fiat: il primo risale al 4 maggio 1966 quando, nel salone centrale, Vittorio Valletta, una delle figure chiave nella storia ultracentenaria dell’azienda fondata dal Senatore Giovanni Agnelli, firmò l’accordo con l’URSS che portò alla costruzione dello stabilimento di Togliatti.

Ora il Centro Storico ospita una collezione di automobili, cimeli, modellini e manifesti pubblicitari che copre l’intera storia dell’azienda. Dalla prima vettura, la 3½ Hp, all’impressionante “Mefistofele”, che nel 1924 batté il record mondiale assoluto di velocità. E poi ci sono il primo trattore, il Fiat 702 del 1919; l’autocarro 18BL, che motorizzò le truppe italiane nella prima guerra mondiale, la Littorina, protagonista del trasporto ferroviario a partire dagli anni Trenta e il caccia G91, il velivolo disegnato da Giuseppe Gabrielli e poi adottato dalla NATO.

Il percorso di visita, in cui è possibile imbattersi in motori per navi, biciclette, frigoriferi e lavatrici “targati” Fiat, si snoda attraverso la ricostruzione di alcuni stabilimenti simbolo della storia aziendale e dei cambiamenti nel modo di lavorare. E' aperto ogni domenica dalle 10 alle 19. Ingresso libero.

Nello stesso edificio è presente anche l’archivio aziendale, consultabile su appuntamento: più di 5.000 metri lineari di documenti cartacei, 300.000 disegni tecnici, 5.000 tra volumi e riviste di automobilismo e storia industriale, più di 6 milioni di immagini (stampe, diacolor, lastre e negativi), 200 ore di filmati storici. Di particolare interesse il fondo del progettista Dante Giacosa, il “papà” delle utilitarie - la Topolino, la 600, la 500 - che hanno motorizzato l'Italia.

Facebook Wall

Aggiornamenti dal canale youtube del Centro Storico Fiat

In primo piano

Lancia: una storia di innovazione tecnologica

Il Centro Storico Fiat pubblica – e rende disponibile gratuitamente on-line, in italiano e inglese – un libro di Lorenzo Morello, già Direttore dell’Ingegneria Motopropulsori di Fiat Auto, che esamina l’evoluzione del progetto meccanico di 35 modelli, dalla 12 HP (Alfa) del 1907, alla nuova Gamma (γ) del 1976.


In primo piano

La Fiat in Polonia, Jugoslavia e Russia nei ricordi di Riccardo Chivino

​​Il Centro Storico Fiat pubblica e rende disponibili gratuitamente online le memorie di uno dei protagonisti della presenza Fiat nell’Est Europa durante gli anni della guerra fredda.​


In primo piano

Il Centro Storico Fiat ripubblica "I miei 40 anni di progettazione alla Fiat" di Dante Giacosa

Dante Giacosa (1905-1996) racconta dall’interno la nascita di alcuni fra i più importanti modelli della storia aziendale. Le sue memorie sono disponibili gratuitamente online, anche in formato per e-reader.


Lorenzo Morello, "Lancia"Riccardo Chivino Fiat in Polonia, Jugoslavia e RussiaDante Giacosa "Forty Years of Design with Fiat"
  • Centro Storico Fiat

    Via Chiabrera 20, Torino
    Tel: +39 011 00.66240
    E-mail: centroarchiviostorico@fcagroup.com

    Giorni e orari di visita:
    tutte le domeniche
    10.00-19.00
    orario continuato
    INGRESSO GRATUITO