Sign In
BORSA ITALIANA
EUR 12.134 +0.17 %
NYSE
USD 13.78 +0.07 %
Search
BORSA ITALIANA
EUR 12.134 +0.17 %
NYSE
USD 13.78 +0.07 %
Search

Tecnologia e ambiente: il futuro Jeep® è ibrido


  • Tecnologia e ambiente: il futuro Jeep® è ibrido

A Ginevra debuttano Jeep® Renegade e Jeep® Compass ibride plug-in

Jeep Compass Hybrid

25 Marzo 2019 - “Stiamo scrivendo un capitolo inedito nella storia di Jeep®. È pronta una nuova generazione di veicoli nati per una nuova generazione di guidatori”. Così Jeff Hines, responsabile del marchio in EMEA, al Salone di Ginevra ha presentato le nuove Jeep Renegade e Jeep Compass con tecnologia ibrida plug-in. Lo ha fatto parlando dal centro dell’Agorà – la piazza del grande spazio FCA – allestita per richiamare il luogo delle polis greche dove nascevano le idee e ferveva la vita. E di idee innovative a favore della mobilità sostenibile e rispettosa dell’ambiente senza penalizzare prestazioni e spirito del marchio, le nuove Jeep ne hanno molte. Così come di positive ricadute sulla vita quotidiana di tutti.
Dopo un 2018 in cui ha stabilito il record di vendite nel mondo (in Europa è passata dalle 19 mila vetture vendute nel 2009 alle 170 mila del 2018), Jeep – che da sempre è pioniere delle nuove tecnologie – fa un ulteriore passo in avanti a favore dell’ambiente adottando la tecnologia ibrida plug-in (PHEV). Un percorso verso l’elettrificazione senza compromessi, che si integra armoniosamente con il layout tecnico dei SUV del marchio.

Più potenza e autonomia

Jeep Compass e Jeep Renegade con motore ibrido plug-in sono dotate di batterie ricaricabili da una presa di corrente esterna e, quindi, capaci di immagazzinare una forte carica di energia. Questo ha consentito loro di adottare motori elettrici più potenti, con un’autonomia di circa 50 chilometri e velocità massima di 130 chilometri l’ora. La componente elettrica lavora in sinergia con i nuovi propulsori turbo benzina da 1300 centimetri cubi aumentando l’efficienza complessiva. Così, per esempio, Renegade raggiunge un range di potenza compreso tra 190 e 240 cavalli con performance eccezionali: l’accelerazione da 0 a 100 chilometri avviene in sette secondi.

Ancora più divertimento

Jeep Renegade Hybrid

I nuovi SUV con tecnologia plug-in che Jeep presenta a Ginevra sono ancora più divertenti da guidare grazie alla risposta pronta e all’accelerazione fluida e costante. E poi, ovviamente, sono estremamente silenziosi e rispettosi dell’ambiente: le emissioni di CO2 sono inferiori a 50 g/Km. Grazie all’elettrificazione, infatti, Renegade e Compass migliorano ulteriormente la loro leggendaria capability. L’elevata coppia motrice sviluppata dal motore elettrico viene esaltata dalla possibilità di regolarlo con estrema precisione nelle fasi di spunto e nella guida off road più impegnativa, proprio quando si rende necessario un apporto di trasmissione ridotto. Con la nuova tecnologia di trazione elettrica integrale (eAWD), la trazione all’asse posteriore non arriva dall’albero di trasmissione, ma dal motore elettrico dedicato. Un sistema che consente di svincolare i due assali e di gestire la coppia erogata in modo indipendente e migliore rispetto al tradizionale sistema meccanico. Per aiutare il guidatore a gestire meglio le informazioni relative alla guida ibrida, il quadro strumenti e lo schermo di infotainment di Renegade e Compass PHEV sono stati aggiornati.

Una tecnologia innovativa, sempre fedele ai valori del brand

A Ginevra i visitatori hanno visto quanto Jeep, pur rimanendo fedele alla filosofia del marchio che impone di superare ogni limite, continui a ricercare e sviluppare soluzioni tecnologiche per portare i propri SUV a un livello superiore, all’insegna della libertà, dell’autenticità, dell’avventura e della passione. La sfida di oggi è continuare a mantenere questo elevatissimo standard adottando la tecnologia PHEV. Con Renegade e Compass questo risultato è stato ottenuto. Il divertimento è assicurato e sarà possibile affrontare i percorsi off road più estremi, non solo in completa sicurezza, ma ascoltando i suoni della natura. Che ringrazia.