Specchietto retrovisore

AEB: una dotazione di sicurezza per limitare i pericoli alla guida

  • AEB: una dotazione di sicurezza per limitare i pericoli alla guida

18 Dicembre 2018 - FCA ha apportato dei miglioramenti a un sistema che contribuisce a rendere più sicura la nostra guida.

Un classico AEB (Automatic Emergency Braking), sistema di frenata d’emergenza automatico, consiste in sensori radar montati sulla mascherina che scansionano l’area di fronte alla vettura e in una telecamera posizionata dietro lo specchietto retrovisore. Questi due dispositivi combinati insieme allertano in caso di pericolo imminente di impatto frontale e, se necessario, segnalano al sistema di innescare i freni.

Risultato? L’impatto può essere ridotto o addirittura evitato.

Tuttavia, in caso di scontro frontale i sensori radar montati sulla mascherina si trovano proprio nella zona di impatto. Così, durante la riprogettazione e creazione di alcuni dei suoi modelli di punta, per FCA si è presentata l’occasione di apportare delle migliorie a questo sistema.

Jeep Wrangler 2019
Jeep Wrangler 2019

Attualmente il nuovo sistema è disponibile per la 2019 Jeep® Wrangler, per il Ram 1500, e per la 2020 Jeep® Gladiator; tutte e tre i veicoli ora includono tra gli optional l’IRCM (Integrated Radar Camera Module), il sistema integrato radar-telecamera.

“FCA, lavorando a stretto contatto con i suoi fornitori più importanti, ha integrato radar e telecamera in un unico dispositivo posizionato dietro lo specchietto retrovisore”, spiega Phil Jansen, responsabile della divisione Product Development per FCA North America.

Questo approccio innovativo potrebbe consentire un risparmio sui costi di riparazione, posto che i danni di un eventuale impatto non si estendano al parabrezza. Infatti, secondo un recente studio condotto dalla American Automobile Association, il costo per i sensori radar montati sulla mascherina può arrivare fino a 1.300 dollari. L’integrazione dei componenti permette anche di semplificare l’interfaccia che collega telecamera e radar.

Jeep Gladiator 2020
Jeep Gladiator 2020

Inoltre, equipaggiare la nuova Jeep Gladiator e le nuove versioni della Wrangler e del Ram 1500 con il sistema IRCM ha portato ulteriori benefici ad ognuno dei veicoli.

Chi sceglie il pacchetto Jeep Advanced Safety Group (che include l’Adaptive Cruise Control e il sistema anticollisione Forward Collision Warning) per la Jeep Gladiator o per la Jeep Wrangler, riceverà uno specchietto retrovisore diverso, dotato di sensore.

Togliere il sensore radar dalla mascherina “ha permesso alla nuova Jeep Wrangler di rimanere ai vertici della categoria per prestazioni off-road, dato che non abbiamo dovuto sacrificare il suo angolo di attacco”, spiega Jansen.

“Per il Ram 1500 era invece importante mantenere un buon afflusso d’aria durante il traino e avere la possibilità di montare una mascherina “attiva” che permetta in caso di necessità di chiudere le prese d’aria, aumentando l’aerodinamica e diminuendo così i consumi”, aggiunge Jansen.

I consumi sui cicli urbano e interurbano del nuovo Ram 1500 sono migliorati di due miglia per gallone rispetto al modello precedente, sia per le versioni equipaggiate con il pluripremiato motore di serie Pentastar V6 da 3,6 litri sia per quelle che montano il leggendario HEMI V-8 da 5,7 litri.

Ram 1500 2019 Limited
Ram 1500 2019 Limited

Il sistema IRCM offre altri vantaggi, come la protezione dei componenti dagli agenti atmosferici. Il nuovo sistema ideato da FCA non necessita infatti più di riscaldamento per ridurre il ghiaccio che si formava sui sensori radar montati sulla mascherina.

E infine c’è da considerare il fattore estetico.

Mascherine capaci di catturare l’attenzione sono tra i simboli del design di FCA, dalla Chrysler 300 alla Fiat 500. Nulla esprime aggressività quanto il frontale di un pickup Ram, mentre non c’è niente di più iconico del frontale di una Jeep Wrangler.

Senza l’obbligo di integrare i sensori radar, i progettisti FCA sono liberi di mantenere delle linee estetiche che sono ormai entrate nella storia, mentre i consumatori continueranno a godere dei vantaggi di dotazioni di sicurezza all’avanguardia.

Storie Collegate

FCA al CES 2020

Leggi di più

FCA What’s Behind:
Dietro le quinte della ricerca e dello sviluppo

Leggi di più