Sign In
BORSA ITALIANA
9.46 EUR +0.64 %
NYSE
10.55 USD -0.28 %
Search
BORSA ITALIANA
9.46 EUR +0.64 %
NYSE
10.55 USD -0.28 %
Search

Nuovo stabilimento Jeep a Guangzhou

Racconti di Sostenibilità

FCA ha molte storie di successo che dimostrano, su scala globale, il suo modello di operare responsabile. Una in particolare è legata alla diffusione globale del marchio Jeep.

Nel 2010, FCA ha costituito la joint venture con il partner cinese Guangzhou Automobile Group Co., Ltd. (GAC Group) per la produzione locale di veicoli a marchio Fiat destinati alla Cina e ad altri mercati della regione. Nel 2015, la partnership è stata ampliata con l'avvio della produzione della Jeep Cherokee presso lo stabilimento GAC-FCA situato a Changsha. Un’altra importante tappa di questo percorso di espansione del marchio si è concretizzata ad aprile del 2016 con l'apertura di un secondo stabilimento Jeep a Guangzhou, il centro politico, economico e culturale del sud della Cina e terza città più grande della provincia del Guangdong, con una popolazione di circa 13,5 milioni di persone.

Nello stabilimento si produce la Jeep Renegade, cui si aggiungerà un secondo modello, previsto entro la fine del 2016.

 

Lo stabilimento di Guangzhou dimostra come la sostenibilità sia parte integrante della strategia di business del Gruppo in termini di tutela ambientale, inclusione sociale e integrazione con la comunità locale.

​ 
 
L’apertura di Guangzhou rappresenta un passo importante per la nostra strategia di espansione del marchio Jeep a livello globale e, altrettanto importante, rappresenta un ulteriore rafforzamento della collaborazione con il Gruppo GAC, nostro consolidato e rispettato partner qui in Cina.
 

Sergio Marchionne, Amministratore Delegato di FCA

 
 
Jeep è stato il primo marchio occidentale ad essere prodotto in Cina, più di 30 anni fa. Grazie alla partnership con GAC, ora il marchio Jeep è tornato ad occupare il posto che merita nel mercato cinese. La Jeep Cherokee è il modello Jeep più venduto nel mondo e adesso viene prodotto in Cina per la Cina, secondo gli standard di qualità internazionali che anche i clienti cinesi si aspettano.
 

Mike Manley, Head of Jeep Brand, FCA e COO di APAC region

World Class Manufacturing: linguaggio comune in FCA

​Il linguaggio che accomuna gli stabilimenti FCA nel mondo è quello del World Class Manufacturing (WCM), metodologia riconosciuta tra i più alti standard industriali del mondo.

Non fa eccezione lo stabilimento di Guangzhou, costruito e gestito in collaborazione con GAC, che riflette la convinzione che l'applicazione di norme produttive avanzate sia per noi condizione imprescindibile per garantire il mantenimento della qualità e dell'eccellenza dei nostri prodotti.


 

 

Lo stabilimento è stato costruito tenendo in considerazione i principi del WCM di ottimizzazione dei sistemi e dei processi produttivi, aumentando la produttività e puntando al tempo stesso a migliorare l'ambiente di lavoro e a massimizzare la riduzione dei rifiuti e l'uso delle risorse naturali. Sviluppato su un layout innovativo, con macchinari all’avanguardia e un robusto modello di gestione ambientale, lo stabilimento è organizzato intorno a quattro aree di ultima generazione: stampaggio, saldatura, verniciatura e montaggio, cui si aggiunge un centro adibito alle verifiche di qualità.
Guangzhou rappresenta non solo una base solida per lo sviluppo a lungo termine della partnership tra GAC e FCA in Cina, ma anche – grazie all’adozione degli standard del WCM - un esempio locale di eccellenza per il settore manifatturiero.

Fin dalle fasi di avvio della produzione, lo stabilimento di Guangzhou è stato progettato per rispondere ai rigorosi requisiti del livello Argento del WCM. Inoltre, attraverso un programma internazionale di formazione, un team tecnico centrale è stato formato direttamente presso gli stabilimenti FCA in Brasile e in Italia, acquisendo le competenze tecniche del WCM e il know-how necessario per prepararsi alla produzione della Jeep Renegade a Guangzhou. Tutti i supervisori e i team leader hanno ricevuto una formazione in loco adeguata a garantire la massima efficienza e la produzione di un prodotto di qualità grazie alla corretta applicazione del WCM. Questo approccio combinato ha portato a un alto livello di coinvolgimento delle persone, maggiore motivazione e una rapida condivisione dei principi WCM.

 
 

 

 

Cultura per il rispetto dell’ambiente e della sicurezza in tutta la catena del valore

 

Quando si progetta un nuovo stabilimento, per FCA la compatibilità ambientale è un fattore chiave nelle decisioni tecniche, commerciali ed economiche. Nello stabilimento di Guangzhou sono state utilizzate le migliori tecnologie disponibili per ridurre al minimo l'impatto ambientale e materiali eco-compatibili all’avanguardia per migliorare l’isolamento termico e di resistenza al fuoco. In lastratura, i fumi di saldatura sono filtrati per garantire zero emissioni e in verniciatura grazie al nuovo sistema compatto (wet-on-wet) con colori ad acqua si riducono il consumo energetico e le emissioni. Tutti gli uffici e gli spogliatoi sono dotati di illuminazione a LED a basso consumo energetico, per fornire un ambiente di lavoro accogliente senza sprechi.

Nel nuovo stabilimento, è stata dedicata particolare attenzione anche al tema della salute e sicurezza. Ne è un esempio il programma orientato alla sicurezza offerto a tutti i dipendenti, ai fornitori e agli appaltatori coinvolti nella costruzione dell'impianto. Il risultato più significativo: zero incidenti.
Il Gruppo lavora per costruire una cultura di sostenibilità anche con i fornitori, promuovendo iniziative allineate ai migliori standard internazionali. Questi includono un programma di controlli con audit di sostenibilità semi annunciati o non annunciati condotti in tutta la regione APAC, per assicurarsi che tutti i fornitori siano in linea con gli standard, le politiche e le procedure di FCA.

 

Giugno 2016